Camillo De Piaz
A cura di Bruno Ciapponi Landi www.brunociapponilandi.it
 
BLOG

Una poesia dell'amica Fiammetta Giugni
in hora mortis tuae

Sorella Prospettiva
ha sgarbato il velo
grigio dei tuoi sguardi
ultimi
e ti ha mostrato Luccicanza

tu la conoscevi:
era al fondo del calice
vuoto del sanguevino
ingurgitato
era il riflesso del sole
al finestrino dei tuoi treni
era la chioma
d'oro di un'amica
sul tuo viale dell'apparizione

e l'hai seguita
Inviato il 05/02/2010 alle ore 19:06
© 2006-2018 | Associazione Camillo De Piaz, Tirano (SO) - Privacy policy - Cookies policy
Smartware